Chi Siamo

Spazio Junior - Attività didattiche
 
 
Cerca per regione


Premessa

Dalla fine dell'Ottocento il concetto di 'patrimonio culturale' è andato allargandosi a quegli elementi che costituiscono l'identità di un territorio. Si è passati da un concetto puramente 'estetico' ad una visione più 'sociale' del patrimonio. Oggi questo fenomeno è in costante sviluppo.
Per tale ragione, Confartigianato ha sentito l'esigenza di 'esplorare' e portare alla luce una porzione del mondo museale italiano ancora poco conosciuta: i Musei dell'Artigianato.
Si tratta di musei destinati a raccogliere testimonianze dell'imprenditorialità artigiana e di oggetti, un tempo di uso comune, il cui significato e la cui utilità si vanno perdendo; musei legati a un territorio limitato, volti a raccontare 'piccole/grandi storie' locali, a ricordare le proprie radici a comunità spesso di dimensioni ridotte.

Com'è noto, viviamo in un'epoca definita 'globale', dove le distanze appaiono annullate. Proprio per tale motivo, perché la globalità abbia un senso, e porti ad un arricchimento reciproco, è decisivo avere un'idea dell'appartenenza ad una storia antica ed originale, una storia autentica, che permette alle identità locali e personali di essere vive senza chiudersi nel particolarismo e nella staticità.
Noi crediamo che il progetto sui Musei dell'Artigianato sia rivolto in questa direzione.

I Musei dell'Artigianato

Le tipologie di musei connotabili come "Musei dell'Artigianato" sono molteplici: si va da collezioni di indubbio valore artistico (Musei delle Arti Applicate) a Musei che raccolgono oggetti legati alla vita quotidiana (utensili, arredi e manufatti legati alla cultura materiale), per finire ai Musei delle macchine e degli utensili che servivano per la produzione di determinati oggetti (come ad esempio i bellissimi mulini ad acqua utilizzati per la lavorazione della seta, i cui pochi esemplari rimasti sono oggi visitabili proprio grazie ai musei che li hanno preservati).
Più dettagliatamente, rientrano nella definizione di 'Musei dell'Artigianato' i musei delle arti applicate, del tessuto, del merletto, degli strumenti musicali, della ceramica, della lavorazione dei metalli, del legno, del vetro, della paglia, del presepe, dei burattini, dei prodotti alimentari artigianali (cioccolato, liquirizia, grappa…), nonché - come detto - degli strumenti e degli oggetti legati alla vita quotidiana, e delle macchine utilizzate per la produzione di determinato oggetti. Tale patrimonio museale rappresenta un vero e proprio 'album del made in Italy'.
Tutti questi Musei hanno in comune un aspetto: sono definibili tutti come 'musei d'identità', la cui funzione è la testimonianza, la conservazione di un 'sapere', la salvaguardia delle ragioni della vita come esperienza. Sono musei nati per volontà delle comunità locali; prendono origine dalla necessità che ogni società ha di ricercare le proprie radici e di preservare i nuclei della propria ragion d'essere.
E proprio perché si tratta di identità che hanno saputo rigenerarsi, è limitativo considerare questi musei come 'contenitori di ricordi'. Infatti gran parte di essi sono protagonisti dello sviluppo della cultura 'artigiana' sul territorio tramite l'organizzazione di giornate di studio, seminari, convegni, mostre temporanee, e grazie ai laboratori artigiani installati all'interno di molti dei musei stessi, dove si svolgono corsi di formazione.

Il Progetto di Confartigianato per I Musei dell'Artigianato


Con il Progetto "I Musei dell'Artigianato", che ha ricevuto il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Confartigianato intende sviluppare e rafforzare il legame tra Musei e Mondo dell'imprenditoria artigiana in una logica di 'rete', che valorizzi le radici culturali della produzione artigianale italiana e restituisca a Musei in alcuni casi poco conosciuti il rilievo che meritano nel panorama culturale italiano.

Il Progetto prevede:

1. L'istituzione di una Rete di Musei dell'Artigianato:

- l'obiettivo è la creazione di una rete museale dell'Artigianato di cui Confartigianato sia la promotrice e la coordinatrice. Strumenti di tale azione saranno le Organizzazioni territoriali di Confartigianato che svolgeranno un ruolo chiave nel raccogliere e collegare tra loro le istanze provenienti dai Musei e dalle imprese presenti sul territorio. A tal fine è prevista per l'autunno 2002 la costituzione di un tavolo di lavoro tra esponenti del mondo museale e rappresentanti del mondo imprenditoriale per pianificare e realizzare progetti comuni ed iniziative che valorizzino la cultura dell'artigianato sul territorio

 

2. La creazione di un sito internet, sui Musei dell'Artigianato.
Il sito, oltre a permettere di conoscere la realtà di questi musei dal punto culturale-turistico, costituisce la 'base' per la costituzione della rete museale dei Musei dell'Artigianato.
Il sito sarà presentato al pubblico durante il Convegno del 10 Luglio 2002, e sarà pienamente a regime a settembre 2002. In particolare il sito contiene:

 

a. le schede descrittive, corredate di foto, di tutti i musei censiti. Tali schede sono consultabili sia per tipologia (es.: 'musei della ceramica'), sia per area geografica (es.: 'musei della Liguria' o di una determinata Provincia);
b. una sezione dedicata agli eventi e alle notizie provenienti dai Musei dell'Artigianato (es.: mostre, corsi, iniziative varie, etc.)
c. una sezione dedicata alle normative del settore;
d. una sezione dedicata ad un forum su vari temi legati alla realtà museale e a quella dell'imprenditoria artigiana.

 

3. La pubblicazione di ricerche, che esplorano la realtà dei Musei dell'Artigianato. La prima indagine (partita nel febbraio u.s. e conclusasi nel maggio u.s.), corredata da statistiche, ne mette in luce i rapporti col mondo dell'impresa e della cultura artigiana e generale. Dai risultati di tale ricerca proverranno gli spunti per sviluppare iniziative mirate, di partnership tra Musei e Organizzazioni territoriali di Confartigianato.

4. La pubblicazione di un volume sui Musei dell'Artigianato. L'opera conterrà schede tecniche, descrizioni, curiosità, fotografie e didascalie sui Musei dell'Artigianato.

 
Visita il sito del Ministero per i Beni Culturali Visita il sito della Confartigianato Home page Home page Info